Istruttori PDF Stampa E-mail

Comprendere il mondo dei bambini non è facile, specie se si ha a che fare con loro solamente una volta a settimana. Tuttavia, con il passare del tempo, la complicità aumenta, le lezioni diventano sempre più coinvolgenti e poi ci si scioglie alla fatidica frase : “ Ma la lezione è già finita?” (Chiara)

Che c’è di meglio di tornare bambini? Nulla, ed è pure la gratificazione più grande per un istruttore di Babybasket. Giocare con questi “marmocchi”, vederli rincorrere un pallone, vederli felici quando lo “acchiappano" (Marco).

 

A volte penso di aver accumulato una certa esperienza e dimestichezza a trattare con i bambini, ed è sicuramente così, ma la cosa che adoro di più dell’essere istruttore di Babybasket è proprio il fatto che ad ogni lezione si impara qualcosa di nuovo (Lorenzo)

 

Stare con loro, certo, è faticoso: hanno sempre moltissime energie o talvolta non hanno voglia di fare niente. Bisogna imparare a capirli, farsi intendere. Devi poi sempre osservarli, cogliere i loro cambiamenti e stati d'animo e in base a quelli proporre le attività. Ma quanto impari! Beh, io non mi ero mai sentita così soddisfatta, così felice, piena di belle sensazioni e anche rigenerata! (Grazia Maria).

 

Il Babybasket è senza dubbio molto impegnativo per la tenerissima età degli “atleti" dovendo conservare la loro attenzione e il loro interesse in modo continuativo, ma dà anche molta soddisfazione vedere come i bimbi si divertono e si fanno coinvolgere nei vari esercizi-gioco, cercando di sottoporre agli istruttori anche le loro idee e proposte sulle attività da svolgere durante la lezione. A volte si rimane meravigliati della destrezza, della resistenza e della volontà che mettono nell'eseguire i percorsi, gli esercizi, i giochi e di come “sbocciano” e si “fortificano” i loro rispettivi caratteri. (Roberto)

 

Credo dovrebbe essere un'esperienza obbligatoria per un istruttore avere a che fare con dei bimbi così piccoli, personalmente ho imparato tantissimo dalla loro spontaneità. Ma nello stesso tempo non la vedo tanto come un'esperienza lavorativa quanto un momento di totale e puro divertimento per me e per i bimbi. Dunque nulla di meglio di un'attività che diverte e insegna allo stesso tempo (Claudia).

 

 
< Prec.   Pros. >